Conversion Rate UX-UI

Thumb Zone: Progettare per il mobile

Iride News
Pubblicato il 2 Aprile 2024

Il design mobile e l’importanza della Thumb Zone

Thumb zone

Hai mai interagito con un sito web o un’app mobile che semplicemente non funzionava bene con i tuoi pollici? Forse hai dovuto sforzarti per raggiungere un menu importante o lo scorrimento si è trasformato in una battaglia con più elementi di scorrimento. Inconvenienti come questi rivelano una scarsa considerazione della thumb zone.

Pollice vs. Touchscreen

I pollici opponibili sono belli da avere, non è vero? I pollici sono fondamentali per il modo in cui interagiamo con i nostri dispositivi mobili touchscreen.

La maggior parte delle persone (il 49%) usa il telefono con una sola mano. Quindi, è importante mettere le cose importanti dove possono essere facilmente toccate con un solo dito, in modo che sia più facile da usare e migliori l’esperienza.

Il restante 36% utilizza il telefono impugnando con una mano e tappando sullo schermo con l’altra, mentre il 15% lo utilizza a due mani.

Il Trucco nella Progettazione

Il trucco sta nel progettare il flusso della thumb zone. Ciò fornisce un quadro per prendere decisioni di progettazione migliori, creare esperienze a misura d’uomo e avere meno grattacapi.

Problemi con la Navigazione

Problemi con la navigazione

Ricordiamo tutti un tempo in cui la navigazione mobile era semplicemente un elenco a discesa di collegamenti. Non è stato carino, ma ha portato a termine il lavoro. Oggi vediamo infiniti esempi di modelli di navigazione. Qual è la soluzione migliore per la zona del pollice?

Per progettare in modo efficace, è fondamentale tenere conto del modo naturale in cui gli utenti interagiscono. Per fare ciò, è utile porsi alcune domande come: “Il mio sito/app ha molti collegamenti?” “Dovrei combinare diversi tipi di menu?” “Quali scelte si integrano meglio nel mio design complessivo?” Le risposte a queste domande forniranno indicazioni su dove posizionare i punti di accesso e i meccanismi di navigazione per migliorare l’esperienza dell’utente.

Scelta del Menu

Se la tua app ha molti link, è meglio usare un menu a schermo intero che ti consente di organizzare tutto in modo spazioso. Questo menu funziona bene su computer e dispositivi mobili, e ti permette di posizionare i link facilmente accessibili con il pollice.

D’altro canto, se la tua app non ha un lungo elenco di collegamenti, un menu permanente potrebbe essere la soluzione migliore. Questo tipo di menu si collega alla parte superiore o inferiore dello schermo e fornisce spazio per molti collegamenti, a seconda del design.

L’app mobile di Airbnb dispone di un menu fisso, attaccato alla parte inferiore dello schermo, che fornisce un facile accesso a importanti informazioni su prenotazioni, messaggi e annunci.

Mescolare i Menu

Se hai un sito web di grandi dimensioni, mescolare i menu potrebbe funzionare. Poiché mescolare i menu può diventare complesso, è utile dare la priorità ai collegamenti dei menu 

in base alla loro importanza nell’app. I menu fissi sono perfetti per i link frequentemente usati, mentre i menu a schermo intero e a cassetto sono adatti per i link importanti ma meno urgenti.

Ricorda che puoi mettere alcune funzioni al di fuori della portata naturale del pollice. Tieni i collegamenti più usati dove sono facili da toccare e quelli meno usati in posizioni meno comode.

Thumb Zone: Aree di Riferimento

Thumb Zone: Aree di Riferimento

I pollici sono strumenti essenziali per l’interazione con i dispositivi mobili in generale. Utilizzando come punto di riferimento le aree del display facilmente raggiungibili dai pollici, possiamo prendere decisioni di progettazione più precise ed efficienti.

Le Aree Principali

Capendo come le mani si muovono su uno smartphone, possiamo identificare le zone facili, medie e difficili da raggiungere. Le aree principali sono 3 e possiamo catalogarle in questo modo:

  1. Natural Reach: è la parte più bassa dello schermo, quella a cui il pollice arriva senza troppi sforzi. Inserire pulsanti e call to action primarie in questa zona è una buona pratica.
  2. Zone Intermedie: Queste aree richiedono uno sforzo leggermente maggiore per essere raggiunte ma sono ancora accessibili.
  3. Zone Complicate: Sono le aree più difficili da raggiungere con il pollice, e qui è preferibile posizionare elementi di minor importanza o meno frequentemente utilizzati.

Guidelines

Per progettare al meglio per i dispositivi mobili, è importante ricordarsi di queste poche, ma fondamentali, linee guida:

  1. Posiziona pulsanti e Call to action nella zona di Natural Reach
  2. Crea pulsanti di dimensioni adeguate (circa 40-48px di altezza e larghezza full width)
  3. Preferisci menu in tab bar invece dell’hamburger menu quando possibile
  4. Posiziona elementi di selezione o compilazione in zone inferiori facilmente accessibili

Seguendo queste linee guida, puoi migliorare notevolmente l’esperienza dell’utente sui dispositivi mobili, rendendo l’interazione più semplice e intuitiva.

Conclusioni

La chiave per una progettazione mobile di successo risiede nella comprensione profonda della “Thumb Zone” e nei comportamenti degli utenti. Ma come possiamo applicare questa conoscenza per migliorare l’esperienza dell’utente e ridurre le frustrazioni legate alla navigazione mobile? 

Ecco alcune domande da considerare: 

  1. Quali sono le aree più comode per gli utenti quando interagiscono con uno smartphone? 
  2. Come possiamo applicare le linee guida migliori per garantire una maggiore usabilità? 
  3. Come cambiano le nostre decisioni di design quando teniamo conto delle abitudini degli utenti e delle “Thumb Zone”? 
  4. Come possiamo rendere il design accessibile anche agli utenti mancini? 

La thumb zone rimarrà una parte essenziale del design poiché i touchscreen continueranno a essere la norma. Pertanto, è imperativo adattarsi e progettare in modo intelligente per massimizzare l’usabilità. 

La progettazione mobile non riguarda solo l’aspetto visivo, ma anche l’interazione utente. Mantenere queste considerazioni al centro del processo di progettazione è fondamentale per garantire un’esperienza utente ottimale.

Articoli precedenti